Pronti per le vacanze?

Lo scorso dicembre sono stato in vacanza alle Hawaii e una dissavventura capitata durante un tour fotografico, mi ha reso attento sui differenti accorgimenti da prendere quando si gira per il mondo…

Ci sono molti inconvenienti che possono capitare durante le meritate vacanze, ma la cosa più brutta che potremmo affrontare è… la perdita delle nostre foto!
Ebbene sì…tralasciamo le tragedie vere, ma la perdita delle nostre foto potrebbe essere una piccola tragedia.

 

Scenario:
Provate ad immaginare un tour fotografico alle Hawaii, sveglia alle 04:30 per riuscire a cogliere le prime luci dell’alba (…naturalmente la meteo è pessima), vi trovate in un furgoncino con altri 7 appassionati di fotografia provenienti da diverse parti degli Stati Uniti e Australia.

Vista la pessima meteo, cercate di scattare il più possibile quando la pioggia battente cala un pochino e alla fine… tutti a bere un caffé in un locale lungo la strada del ritorno.
E’ proprio durante quei 15 minuti di pausa caffé che… ti rompono il finestrino del furgone e tutto (ma proprio tutto) quello che c’era al suo interno viene rubato!!!

La polizia (subito allertata) arriva in un paio di minuti… la centrale dista a soli 150m!
I miei compagni di (dis)avventura sono disperati e vengono stilati 7 verbali per furto in auto… 7 verbali… (non 8). Già… tra di noi c’è stato qualcuno che si è portato tutto il materiale appresso, anche quando si trattava di bere un semplice caffè! (chi sarà mai questo fotografo così previdente?!)

Parlando con gli altri è subito emerso che il problema più grosso non era il furto del materiale… si sono volatilizzati circa 20’000 $ di materiale, bensì le fotografie contenute nella macchine fotografiche! C’è chi aveva in macchina le ultime due settimane di ferie, che documentavano il tour della California fino all’arrivo alle Hawaii e… nessuno aveva una copia di riserva delle foto!

During a photo session... minutes before someone stolen all our things...
Durante la sessione fotografica… qualche minuto prima di essere derubati.

Come fare allora per tutelarsi almeno un pochino?

Caso TOP:

  • Ogni sera all’arrivo in albergo, ho la possibilità di caricare tutte le mie foto in Cloud.
  • Ovunque vado, mi porto dietro tutto il materiale e non lascio nulla incustodito.

Il caso TOP prevede fondamentalmente il backup quotidiano delle fotografie.
Quest’attività ci tutela in caso di furto degli apparecchi e si andrebbe eventualmente a perdere solo le foto della giornata in corso.

 

Caso normale:

  • Devo riuscire a fare il backup delle foto, o almeno cerco di cambiare scheda di memoria ogni 1-2 giorni (così da non perdere tutte le mie foto)
    Chi avesse un corpo macchina con 2 slot SD, dovrebbe utilizzare il secondo slot per eseguire la copia della foto appena scattata e lasciare poi la scheda in camera.
  • Prevedere una nuova scheda ogni giorno (e’ una soluzione un po’ costosa, ma non è sempre possibile organizzare un nuovo viaggio alle Hawaii per rifare le foto)
  • Scaricare le fotografie sul computer il prima possibile.
  • Ovunque vado, mi porto dietro tutto il materiale e non lascio nulla incustodito.

L’ultima regola si ripete in tutti e due i casi… è la regola che più di tutte vi permette di avere meno sorprese!

 

 

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...